Roma – Non basta una Lazio combattiva a fermare un solido Calvisano, che passa a Roma per 38-10.

Buona la prova caratteriale messa in campo dalla Lazio, che ha saputo tenere testa alla squadra giallonera, scesa a Roma per mantenere il passo delle prime della classifica.

Abbiamo giocato oggi una partita difficile contro una squadra molto fisica andando però troppe volte fuori dal piano di gioco che avevamo preparato in settimana” ha dichiarato l’assistant coach Francesco PompiliNonostante questo siamo riusciti ad arginare diverse situazioni non permettendo ai nostri avversari di segnare, sbagliando anche troppo in alcune situazioni dove potevamo essere vincenti. Abbiamo combattuto comunque fino alla fine per ottanta minuti e l’ultima meta segnata all’80’ ne è certamente la riprova, un’ulteriore testimonianza che stiamo crescendo da un punto di vista fisico e caratteriale”.

Nel primo tempo dopo la meta in apertura di Samuela Vunisa per gli ospiti i biancocelesti tenevano il campo sfoderando una grande difesa contro la forte squadra ospite. 

Nonostante tutti gli sforzi della prima mezz’ora il Calvisano siglava negli ultimi dieci minuti due mete in successione approfittando di una superiorità numerica per un cartellino giallo contro James Donato, che consentivano alla formazione di coach Gianluca Guidi di andare al riposo sul 24-0. 

Nel secondo tempo avvio veemente della Lazio, che andava in meta con Marcos De Lorenzi, abile a finalizzare una rolling maul ben impostata dalla mischia laziale. 

Nonostante il cartellino rosso al 46’ contro il terza linea giallonero Tomas Bernasconi il Calvisano manteneva saldamente in campo, andando a segno ancora nella seconda frazione con il neo entrato Nicolò D’Amico al 64’ e successivamente ancora con Samuela Vunisa. All’80’ da segnalare la marcatura fortemente cercata dalla Lazio, finalizzata dall’estremo Daniel Donato, che muoveva il tabellino sul definitivo 38-10.

Prossimo appuntamento per la Lazio sabato prossimo sul campo del Petrarca Padova.

 

Roma, “CPO Giulio Onesti” – Sabato 27 Novembre 2021 ore 14.30
Peroni TOP10, Recupero VII giornata

S.S. Lazio Rugby 1927 v Transvecta Rugby Calvisano 10-38 (0-27) 

Marcatori: p.t.  5’ m. Vunisa tr Hugo (0-7), 31’ cp Hugo (0-10), 33’ m. Vunisa tr Hugo (0-17), 40’ m. Vunisa tr Hugo (0-24) s.t. 47’ m. De Lorenzi (5-24), 64’ m.D’Amico Tr Hugo (5-31), 70’ m. Vunisa tr Hugo (5-38), 40’ m. Donato D. (10-38)

S.S. Lazio Rugby 1927: Donato D; Pancini, Cruciani (67’ Baffigi), Cozzi; Santarelli, Montemauri, Cristofaro (67’ Del Valle); Donato J.; Marucchini (71’ Gentile), Colangeli (55’ Parlatore); De Lorenzi (cap) (50’ Ulisse), Margin; Maina (66’ Paparone), Rosario (70’ Gisonni), Leiger (66’ Criach)

all. Barba

Transvecta Rugby Calvisano: Van Zyl; Mastandrea, Garrido-Panceyra, Brighetti, Ragusi; Hugo, Albanese-Ginammi (55’ Consoli); Vunisa (cap), Grenon (46 Maurizi) , Bernasconi (67’ Izekor); Lewis, Van Vuren (50’ Zanetti); Leso (57’ D’Amico), Marinello (50’ Morelli), Brugnara.

All. Guidi

arb.Schipani (Benevento)

AA1Pompa (Chieti)
AA2 :
Taggi (Colleferro)
Quarto Uomo: 
Salierno (Napoli)

Cartellini: Al 32’ cartellino giallo a James Donato (Lazio Rugby 1927), al 46’ rosso a Tomas Bernasconi (Transvecta Rugby Calvisano)

Calciatori: Schalk Hugo (Trasnvecta Rugby Calvisano) 6/6, Francesco Cozzi (S.S. Lazio Rugby 1927) 0/2

Note: giornata soleggiata a Roma

Punti conquistati in classifica: S.S. Lazio Rugby 1927 0; Transvecta Rugby Calvisano 5

Man of the Match: Samuela Vunisa (Transvecta Rugby Calvisano)